giovedì 16 febbraio 2017

Legge contro le fake news sul web. Censura?


Ieri al Senato è stato presentato il ddl sulle "Disposizioni per prevenire la manipolazione dell’informazione online, garantire la trasparenza sul web e incentivare l’alfabetizzazione mediatica", una proposta di legge contro la diffusione delle "bufale" sul web, le cosiddette fake news.
Il testo (bozza), a firma Adele Gambaro (ex M5S, ora Ala-Sc) insieme ad altri parlamentari, prevede come sanzioni per i trasgressori delle nuove regole, ammende pecuniarie fino addirittura alla reclusione in carcere.
Nel mirino, naturalmente, ci sono blog e forum, mentre, guarda caso, sono escluse le testate giornalistiche, proprio coloro che, sempre più spesso, propongono un #GiornalismoKiller.

Un testo che arriva dopo le dichiarazioni del presidente dell’Antitrust Pitruzzella, che poco tempo fa aveva proposto una rete di organismi nazionali indipendenti ma coordinata da Bruxelles per identificare e sanzionare chi diffondesse fake news. Parole che che avevano fatto insorgere Beppe Grillo, che aveva parlato di una "nuova inquisizione". E contro la diffusione di notizie false sul web era intervenuta anche Laura Boldrini, che ha pure invitato le persone a firmare il suo appello su bastabufale.it contro le false informazioni. 

Ritengo che le fake news non si combattono con la censura del web, ma promuovendo maggiormente la cultura digitale e grazie ad una più corretta informazione, innanzitutto da parte dei mass-media mainstream.

Insomma, si tratta dell'ennesimo grave e pericoloso tentativo da parte del Sistema d'imbavagliare la libertà d'espressione e d'informazione sul web
Censura?! Non permettiamoglielo!


Ritieni questo post interessante? Puoi commentarlo e condividerlo. Grazie

sabato 4 febbraio 2017

Virginia Raggi intervistata da Mentana a #BersaglioMobile

Virginia Raggi, sindaca di Roma, ieri sera è stata ospite di Enrico Mentana a BersaglioMobile. Di seguito il video integrale dell'interessante intervista:
 


Ritieni questo post interessante? Puoi commentarlo e condividerlo. Grazie

lunedì 30 gennaio 2017

L'attacco all'informazione libera sul web: il caso del blog Byoblu di Claudio Messora

Quanto accaduto recentemente a Claudio Messora, blogger di Byoblu, è un vero e proprio attacco all'informazione libera sul web. Ecco il suo appello:




Ritieni questo post interessante? Puoi commentarlo e condividerlo. Grazie